Lavello ospita Ignazio Marino

Con grande onore la Città di Lavello ospiterà oggi, venerdì 25 novembre, l’ex Sindaco di Roma, Ignazio Marino, il quale, intervistato dal coordinatore della Gazzetta del Mezzogiorno...

821 0
821 0

Con grande onore la Città di Lavello ospiterà oggi, venerdì 25 novembre, l’ex Sindaco di Roma, Ignazio Marino, il quale, intervistato dal coordinatore della Gazzetta del Mezzogiorno della redazione di Potenza, Mimmo Sammartino, presenterà il suo libro “Un marziano a Roma”. L’evento si terrà presso la Sala Verde della Parrocchia Sacro Cuore, alle ore 16:30.

Un libro davvero interessante, nel quale Marino,  con estrema sincerità e lealtà, si racconta ai suoi lettori e  insieme a loro ripercorre e rivive tappa dopo tappa l’intera esperienza politica nella Capitale, a partire dalla difficile scelta di lasciare il suo prestigioso lavoro di chirurgo negli USA, per battersi in una scommessa politica. Marino decide di costruire e sostenere un  progetto di riscatto e rivincita di Roma, per  risollevarla dal degrado in cui era precipitata, e restituirle quello splendore di Roma Capitale, elevandola a città modello per la qualità della vita, non solo a livello nazionale ma anche internazionale.

Sceglie di candidarsi alle primarie del PD per la candidatura a sindaco di Roma e intraprende un’entusiasmante  ma impegnativa campagna elettorale, non essendo inizialmente favorito.   Nonostante ciò, Marino riesce ad accrescere la sua popolarità e ad ottenere sempre più consensi, grazie alla presentazione di un programma basato sul rafforzamento e il rispetto dei diritti civili, della sanità, della legalità e dell’ambiente. Divenuto Sindaco di Roma, Marino si presenta in Campidoglio per il passaggio di consegne, in sella alla sua bicicletta, lanciando un chiaro segnale di sostegno delle attività di difesa ecologica e ambientale. Questa è la linea dei suoi  primi cento giorni di Governo, durante i quali intraprende iniziative quali la pedonalizzazione dei Fori Imperiali e il recupero delle periferie attraverso progetti di rigenerazione urbana, finché si vede costretto ad annunciare le sue dimissioni, in seguito alle accuse mosse contro di lui, che mettono fine al suo mandato e al suo sogno per una Roma migliore. Dopo l’assoluzione, però, Marino decide di raccontare la sua verità, togliendosi così più di qualche sassolino dalla scarpa.

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code