Potenza, ecco il “Festival della Divulgazione”

Si svolgerà a Potenza, dal 4 al 6 novembre prossimi, la prima edizione del Festival della Divulgazione. Lo annuncia in un comunicato stampa l’associazione Liberascienza,...

492 0
492 0

Si svolgerà a Potenza, dal 4 al 6 novembre prossimi, la prima edizione del Festival della Divulgazione. Lo annuncia in un comunicato stampa l’associazione Liberascienza, organizzatrice dell’evento, che dal 2010 si occupa di approfondire i rapporti tra cultura scientifica e umanistica. Tre giorni di presentazioni, dibattiti, interviste, esibizioni, laboratori, in compagnia di ospiti di primo piano come il vicedirettore dell’Espresso Marco Damilano, che rifletterà sul giornalismo e la comunicazione politica; il direttore della Treccani ed ex Ministro della Cultura Massimo Bray, che parlerà dei luoghi della cultura; il virologo Roberto Burioni che presenterà il suo recente libro sul tema dei vaccini; il regista Alessandro Piva che racconterà il fascino degli archivi e dei film documentari; i Mokadelic che si esibiranno in concerto.

“Divulgare significa essere creativi, rifiutare il nozionismo e sperimentare nuove forme di narrazione, dimostrando una grande padronanza culturale e linguistica” – spiegano gli organizzatori – “l’arte, la filosofia, le scienze umane, la medicina, la matematica hanno tutti la medesima necessità ed urgenza: essere divulgati per raggiungere parti sempre più ampie di comunità”.

Questa prima edizione, ospitata dall’Università della Basilicata e dal Centro per la creatività di Tito, offrirà poi quattro tipologie di eventi: le Officine, da chi ha esperienza di divulgazione a chi intende acquisire competenze, le Esperienze, ovvero i momenti in cui divulgatori, artisti e ricercatori condividono le proprie esperienze gli uni con gli altri, le Visioni, in cui esperti divulgatori racconteranno il futuro della cultura nel nostro Paese, e da ultimo l’evento Re.A.Di., la Rete delle Attività Divulgative, il primo network a valenza regionale che coinvolte la quasi totalità delle istituzioni locali, l’università e gli enti di ricerca e cultura del territorio in un programma multidisciplinare dove la scienza incontra l’arte, le lettere la musica e la filosofia.

Appuntamento dunque da non perdere per un evento mai sperimentato prima nel Sud Italia. Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale www.festivaldelladivulgazione.it, dove è possibile anche aderire come volontari all’organizzazione degli eventi.

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code