un’osservatrice ambasciatore della campagna ONE2016

Un Ambasciatore della campagna ONE 2016 contro la povertà nel mondo è della Basilicata Federica Giordano, lucana ma a Roma per studio,...

1238 0
1238 0

Un Ambasciatore della campagna ONE 2016 contro la povertà nel mondo è della Basilicata

Federica Giordano, lucana ma a Roma per studio, è stata selezionata per partecipare al prestigioso programma “Giovani ambasciatori” dell’associazione ONE. La terza edizione del programma è stata inaugurata oggi a Roma.

ONE, l’organizzazione internazionale co-fondata da Bono (U2) che promuove campagne e azioni di sensibilizzazione per porre fine alla povertà estrema e all’ingiustizia, sosterrà l’impegno dei giovani ambasciatori ai quattro angoli del paese per chiedere ai politici di onorare gli impegni assunti in materia di aiuti, garantire nuovi accordi sulla trasparenza finanziaria e mettere in campo nuovi e ambiziosi finanziamenti per migliorare la salute e l’alimentazione a livello mondiale.

Quaranta giovani provenienti da tutta Italia sono stati selezionati per partecipare a questo programma di durata annuale, nel corso del quale organizzeranno eventi, condurranno azioni di sensibilizzazione presso i parlamentari delle rispettive circoscrizioni e pubblicizzeranno le loro storie nei mezzi di comunicazione. Si uniranno a una squadra di 300 giovani ambasciatori ONE provenienti da tutta Europa.

Nel 2016 sono previsti diversi vertici mondiali che influiranno sulle condizioni di vita dei più poveri del mondo. I giovani ambasciatori ONE faranno pressione sui leader mondiali in occasione del Vertice anticorruzione previsto a Londra nel mese di maggio, del secondo Summit “Nutrizione per la crescita” che si svolgerà a Rio nel mese di agosto e della conferenza di rifinanziamento del Fondo globale per la lotta all’AIDS, la tubercolosi e la malaria prevista in autunno. IMG_3461

Diane Sheard, Direttrice ad Interim per l’Europa di ONE, ha dichiarato:

“Anche quest’anno, il calibro dei giovani ambasciatori italiani è davvero straordinario e non vediamo l’ora di lavorare con loro nella lotta contro la povertà estrema. Con i vertici internazionali su anticorruzione, salute e nutrizione previsti nel 2016, e la Presidenza italiana del G7 nel 2017, i leader mondiali saranno chiamati a una prima verifica degli impegni assunti lo scorso anno per il conseguimento degli obiettivi globali. I giovani ambasciatori ONE chiederanno conto delle promesse fatte. Il loro attivismo e la loro passione non sono certo da sottovalutare.”

Durante le giornate di domenica e lunedì, i giovani ambasciatori si sono recati a Roma per una formazione sull’organizzazione di attività di lobby, l’utilizzo dei social media e i rapporti con i mezzi di comunicazione.

Federica Giordano ha dichiarato:

“Nella lotta contro la povertà globale, è importante mettersi in gioco in prima persona mobilitando l’opinione pubblica e stimolando l’azione governativa. Solo se ci uniamo e facciamo sentire la nostra voce, allora riusciremo a creare il consenso informato che legittima e stimola politiche di lungo termine per il bene comune. Il 2016 offrirà molte occasioni per verificare che i leader mondiali mantengano le loro promesse, e sono impaziente di cominciare ad impegnarmi per ottenere un cambiamento reale per le persone che vivono in povertà estrema”

L’anno scorso, i giovani ambasciatori italiani sono intervenuti con azioni di pressione in occasione del G7 di Monaco di Baviera, hanno partecipato all’Assemblea generale dell’ONU a New York e hanno fatto sentire la loro voce a sostegno dei nuovi Obiettivi globali per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

In this article

Join the Conversation

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code