• Vito Domicelli
  • gennaio 29, 2019
  • 0 Comments

Isole Vergini Britanniche

Isole Vergini Britanniche

Indica la località che vuoi raggiungere

Caraibi – Isole Vergini Britanniche

Le Isole Vergini Britanniche hanno da sempre avuto un fascino senza tempo, inestricabilmente legato alle loro bellezze naturali. Con le sue piccole baie e le sue insenature nascoste, una volta paradiso dei pirati più feroci, le Isole Vergini Britanniche sono oggi considerate a pieno titolo, tra i luoghi più belli dove fermarsi durante una crociera ai Caraibi. Posizionate nella porzione nord orientale dei Caraibi, le BVI si trovano a circa 60 miglia ad est di Puerto Rico e contano circa 40 isole, anche se la maggior parte di esse non superano la dimensione di piccoli cay corallini e scogli affioranti. Le sole tre Isole Vergini Britanniche che hanno una dimensione degna di nota sono: Virgin Gorda (Vergine Grassa), Tortola (Colomba della Pace) e Jost Van Dyke. Il primo uomo occidentale a mettere piede su queste isole fu il solito Cristoforo Colombo che tuttavia non ne rimase particolarmente attratto, cosa invece che accadde agli spagnoli e agli olandesi prima e agli inglesi poi, che le annessero al proprio regno nel 1672. Ad oggi, le Isole Vergini Britanniche continuano ad essere una colonia di Sua Maestà con un governo eletto in modo indipendente e con una popolazione di circa 11.000 abitanti. La vegetazione è variata e dipende dalle zone di maggiore precipitazione piovosa, infatti in alcune parti le palme e le mangrovie sono rigogliose, mentre altre zone appaiono aride e piene di cactus. Nonostante si preveda che il turismo sarà in notevole incremento nel giro di pochi anni, le Isole Vergini Britanniche continuano ad essere un paradiso per chi desidera fuggire dallo stress quotidiano. Tortola è l’isola più grande delle Virgin Islands inglesi ed è lunga soltanto 20 Km e larga 5. Qui vivono la maggioranza degli abitanti delle isole e …

Lost your password?

User registration is disabled for now. Contact site administrator.